ACIREALE: CALTAGIRONE ACIREALE 2 – 3

L’ Acireale Calcio si aggiudicano l’undicesimo trofeo “Memorial Giovanni Bellavia”. Al campo Pino Bongiorno di Caltagirone troviamo un pubblico abbastanza gremito,fischio d’inizio per le 18.I granata di mister Catalano si presentano in campo con Fazzina, Tuminelli, Dadone, Manes, Di Maio, Barraco, Lordi,  Cocimano ,Testardi, Palermo, Panintteri.
I ragazzi di mister Boncompagni ancora in fase di rodaggio rispondo con Nicotra, Genovese, Ruscica, Sussò, Commendatore, Sammartino, Floridia, Bevilacqua.

In foto: Pubblico presente al Memorial Bellavia

 

Primo tempo molto intenso per le due squadre, ma è la formazione locale a imbastire più trame di gioco offensive, infatti al ’25 Floridia colpisce la traversa con un tiro a giro da dentro l’area di rigore. Ottima occasione per l’ Acireale, al ’32 minuto, un tiro di Testardi mette in difficoltà l’esperto portiere Polessi che respinge. Al ’40 rigore per il Caltagirone, calciato da Nicotra ma il portiere Fazzina respinge con una prodezza, da segnalare 2 minuti dopo la punizione dal limite calciata da Barraco (Acireale) fuori di poco. Inizio del secondo tempo con pochi cambi per entrambe le squadre, nel Caltagirone entra l’attaccante Ascia al posto di Sammartino, nell’Acireale Bonaccorso sostituisce Palermo.
E il Caltagirone a passare in vantaggio, azione strepitosa sulla sinistra di Commendatore, incursione di Floridia che supera il portiere e con un assist appoggia a Bevilacqua che insacca la rete. Subito la reazione dei granata, di prepotenza dentro l’area piccola biancorossa è Aloia che segna dall’alto della sua esperienza. Al minuto ’74 il Caltagirone ritorna in vantaggio, azione veloce dei padroni di casa e strepitoso goal di Ascia che spalle alla porta supera con un tiro d’esterno il portiere, è il 2 a 1. Nel via e vai dei cambi per entrambe le formazioni trovano l’esordio nel Caltagirone ben 7 juniores, da segnalare Conti al centrocampo, Di Martino in difesa e Branciforti in porta, tutti classe 2000. L’Acireale nel finale alza i ritmi, con tanta esperienza e certamente il superiore valore tecnico raggiunge la parità e poi la vittoria con un ottimo Testardi, il più pericoloso dei suoi e  autore di due splendidi goal. Risultato finale Asd Caltagirone Calcio 2-3 Asd Acireale Calcio.

In foto: Azione saliente
Precedente Radio Night: Consulting questa sera alle 21,15 Successivo Coppa Italia serie D: Designzione arbitrale